30/05/2013 – Obiezioni alla Democrazia Diretta – 1a puntata:L’incompetenza del cittadino

OBIEZIONEIn una società moderna i problemi sono troppo complessi per lasciare prendere decisioni ben ponderate all’uomo della strada.

Questo pensiero è il rifiuto della democrazia diretta in quanto gli elettori vengono considerati incompetenti per farsi un’idea ben ponderata dell’argomento da votare.

Tale obiezione ha dei precedenti pericolosi poichè venne sostenuta conto il suffragio universale,  contro il diritto di voto alle donne e contro il diritto di voto ai neri in Sudafrica Continue reading

22/05/2013 – Conferenza stampa a Montecitorio

Parlamento

Il percorso della legge di iniziativa popolare “quorum zero e più democrazia” continua il suo cammino. Dopo la raccolta firme e il deposito delle stesse il 24 agosto 2012 alla camera dei deputati nella XVI legislatura e mantenuta all’ordine del giorno ai sensi dell’articolo 107, comma 4, del regolamento, mercoledì 22 maggio 2013 alle ore 15:30 si terrà a Montecitorio una conferenza stampa per la presentazione della legge di iniziativa popolare “quorum zero e più democrazia” alla presenza di deputati e senatori (testo della legge completo qui).

Il comitato promotore sarà rappresentato da Gianni Ceri di Trento, Emanuele Sarto di Piove di Sacco (Padova) e da Dario Rinco di Sesto San Giovanni (Milano).

03/05/2013 – Letta non capisce ……..

ParlamentoRiprendiamo un passaggio della dichiarazione del primo ministro Gianni Letta che il 29 aprile 2013 durante la seduta n. 16 della 17a legislatura, testo completo qui, ha detto:

non abbiamo compreso quanto le legittime istanze di innovazione, partecipazione, trasparenza, sottese alla rivoluzione del web, potessero tradursi in un oggettivo miglioramento della qualità della nostra democrazia rappresentativa anziché sfociare nel mito o nell’illusione della democrazia diretta.”

Letta ovviamente con tutti gli obblighi parlamentari che deve assolvere non ha ancora trovato il tempo di occuparsi delle “legittime istanze”, e quindi non c’è da stupirsi se non ha ancora compreso niente. Il muro di gomma continuerà ad esistere: i signori governanti giudicano “legittime” le istanze dei cittadini per cestinarle subito dopo senza neanche leggerle.

Enrico Letta non conosce o finge di non conoscere la realtà della Svizzera dove da vari secoli la democrazia diretta è una realtà, non un mito e neppure una illusione.

Ecco ad esempio quanto scrive uno dei quotidiani più stimati della Germania il Frankfurter Allgemeine Zeitung nella traduzione fatta da Presseurop.

(Un ringraziamento a Paolo Michelotto e a Thomas Benedikter per la collaborazione)