25/01/2015 – A Sesto S. G. finalmente avviati i lavori per la modifica dello Statuto comunale.

lavori_in_corsoNella nostra città (finalmente) si discute seriamente di revisione dello Statuto comunale, ovvero l’atto fondamentale di regolamentazione delle istituzioni, ma anche della cittadinanza tutta.

Dopo la seduta preliminare di scarso costrutto del 23 marzo 2014, chiusa con il generico impegno del Presidente a convocarne un’altra in tempi “rapidi”, Il 21 gennaio 2015 si è svolta una prima seduta e per il 28 gennaio 2015 è nuovamente convocata la 1a Commissione consiliare con il seguente odg: modifiche statutarie.

In città però non lo sa (quasi) nessuno, eccezion fatta per il Comitato Cascina Gatti che, da tempo, sta attivamente collaborando con noi, e la “partecipazione” sempre declamata dall’Amministrazione comunale rischia di rimanere ancora lettera morta.

Lo Statuto vigente all’articolo 7.3 sancisce che le modifiche statutarie “devono essere precedute da opportune forme di consultazione”. La nostra prima considerazione è: quali sono queste “opportune forme” e quando l’amministrazione intende metterle in essere, dato che ad oggi nulla risulta essere stato fatto a fronte di una nostra petizione popolare del gennaio 2012, una bozza di modifica arrivata in aula senza raggiungere la maggioranza dei 2/3 nel febbraio 2012, una proposta di iniziativa popolare da noi presentata nel 2013 e infine due pacchetti di emendamenti, alla bozza del 2012, presentati dal Sindaco nel 2013 il primo e il 21/1/15 il secondo? Sfidiamo a trovare qualcuno in città a conoscenza dell’iter in corso di revisione dello Statuto e ci domandiamo quando si intende consultare i cittadini dato che il Sindaco vuole giungere ad un’approvazione entro e non oltre giugno 2015? Sui motivi di questa improvvisa fretta torneremo più avanti, nel frattempo l’interrogativo rimane.

Lo Statuto vigente, senza neanche attendere i principi generali o la parte dedicata ai diritti dei cittadini , immediatamente all’articolo 1.1 recita “il comune (…) favorisce la partecipazione dei cittadini al governo della città”. Inoltre rimanda per ben otto volte la disciplina dei diritti di partecipazione al “regolamento comunale della partecipazione” che, secondo l’articolo 80, avrebbe dovuto essere promulgato entro un anno dall’approvazione dello statuto vigente (avvenuta nel 2004).

E lo stato dell’arte ad oggi?

1.Il regolamento della partecipazione non è mai stato emesso. 2. Il Sindaco con gli emendamenti presentati intende cancellare il rimando a tale regolamento. A nostro avviso si tratta di atti (e mancanze) contrari all’art. 1.1 dello Statuto.

Lo Statuto all’art. 14.1 impegna il comune ad adoperarsi per “estendere l’efficacia della democrazia”. L’associazione più Democrazia a Sesto S.G. ha presentato nel gennaio 2013 una proposta di iniziativa popolare contenente modifiche dello Statuto e dei regolamenti pertinenti, ispirandosi a questo principio statutario. Il Sindaco non ha inteso recepirla ed il Consiglio comunale l’ha respinta in data 8 luglio 2013. Oggi Il Sindaco con alcuni emendamenti va in direzione opposta, ad esempio propone di cancellare la parola “cittadini” dall’articolo 48 relativo al potere di iniziativa, e propone di subordinare alla raccolta di 600 firme eventuali proposte di iniziativa popolare affinché possano essere depositate. Facciamo presente che i diritti politici e di cittadinanza sono individuali, facciamo altresì presente che i Consiglieri comunali hanno potere di iniziativa indipendentemente dal numero di preferenze ricevute (un Consigliere è stato eletto con soli 60 voti di preferenza ma, potenzialmente, poteva essere eletto anche con nessun voto, altro che 600 firme!).

Un altro esempio? Il Sindaco propone di limitare ulteriormente le materie assoggettabili a referendum consultivo. Il Sindaco si sta dunque adoperando per estendere l’efficacia della democrazia e per favorire la partecipazione come previsto dallo Statuto, o sta piuttosto tutelando il proprio spazio decisionale da possibili forme di contraddittorio ed opposizione, anche solo potenziale? Molto altro ci sarebbe da dire e da approfondire e, a tal fine, la nostra associazione è a disposizione di tutti i cittadini, anche se dovrebbe essere in primo luogo cura delle istituzioni informarli (anche questo un principio statutario spesso disatteso).

Torniamo ora ai tempi dell’iter di revisione. Il delegato del Sindaco in Commissione ha spronato i Consiglieri a “fare in fretta”. A cosa dobbiamo tanta improvvisa sollecitudine? Abbiamo la presunzione di ritenere sia frutto dei richiami ricevuti dal Sindaco da parte del Difensore civico regionale prima e del Prefetto poi (che ha interessato in copia il Ministero dell’Interno) poiché ad oggi l’inadeguatezza dello Statuto vigente rende inagibili i diritti referendari dei cittadini di Sesto S.G. Tali diritti saranno inagibili fino alla modifica dello Statuto comunale e del relativo regolamento della partecipazione, cioè presumibilmente non prima di fine 2015.

A questo link è possibile ascoltare l’audio della commissione del 21/1/15 http://download.sestosg.net/documenti/Commissioni%20Consiliari/Commissione%201/38%20-%2021_01_2015.mp3

A questo link invece la precedente del 26/3/14 http://download.sestosg.net/documenti/Commissioni%20Consiliari/Commissione%201/18%20-%2026_03_2014.mp3

In attesa degli sviluppi, che ci vedranno attenti ed attivi, invitiamo tutti i cittadini a pretendere che vengano rispettati e resi fruibili ed efficaci i propri diritti di informazione, partecipazione e di iniziativa.

Advertisements

One thought on “25/01/2015 – A Sesto S. G. finalmente avviati i lavori per la modifica dello Statuto comunale.

  1. Pingback: Il 28 gennaio in Comune si discute di modifiche allo Statuto per ampliare la partecipazione dei cittadini | Corriere di Sesto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s