10/11/2015 – Risposta al Segretario del PD sestese Esposito

cittadino idealeLeggiamo sui quotidiani locali, in data 09/11/2015, questo comunicato stampa:

PD Sesto, Esposito: al lavoro per riempire di contenuti la parola futuro

La Conferenza programmatica del Partito Democratico è stata un grande successo ….. abbiamo messo al centro la persona, il cittadino e le sue necessità. …. il PD di Sesto S.G. vuole fortemente progettare e lavorare in sinergia con i cittadini., il futuro di Sesto si costruisce con la partecipazione dei sestesi, con le proposte dei cittadini. …. Il Partito Democratico, si pone come motore di questo percorso evolutivo, portando avanti proposte politiche forti e coraggiose nell’interesse della città. Questo è il nostro modo di concepire e fare politica.”

Ci domandiamo in quale città viva il Segretario del PD sestese Esposito.

Forse il Segretario non è informato che i cittadini hanno avanzato proposte concrete, in tema di partecipazione popolare, fin dal novembre 2011 e che, dopo 4 anni esatti, l’amministrazione comunale di Sesto S.G. non è stata in grado di dare una risposta a dette proposte. Eppure i cittadini hanno saputo analizzare come la partecipazione popolare a Sesto S.G. fosse carente e hanno saputo proporre alcune modifiche tutte regolarmente insabbiate in 1° commissione consiliare .

Negli ultimi 15 anni di amministrazione il PD non ha trovato il tempo, o ha semplicemente ignorato, per modificare uno Statuto comunale ormai obsoleto. L’attuale amministrazione comunale, che se non sbagliamo è capitanata dallo stesso partito del Segretario Esposito, si è fatta beffe del DRLG 267/2000. E’ stata richiamata sia dal Prefetto di Milano, luglio 2014, che dal Difensore civico della Lombardia, ottobre 2014, per aver palesemente ignorato le richieste dei cittadini.

Risultato? I cittadini tuttora restano in attesa di capire quali proposte saranno accolte dal Sindaco.

Infine il capo di gabinetto del Sindaco, dott. Finazzi, in una Commissione consiliare di inizio anno, dichiarò che entro giugno lo Statuto di Sesto S.G. sarebbe stato modificato. Poiché siamo a novembre, e che non si vede ancora la luce di un tunnel lungo ormai 4 anni, vorremmo chiedere al dott. Finazzi: giugno di quale anno?

Sebbene il Segretario Esposito abbia dichiarato in data 29/11/2014: http://www.sestodailynews.net/notizie/politica/2332/marco-esposito-apre-al-dialogo

Per il mio partito il tema dell’apertura ai cittadini e’ sempre stato un tema focale. …. io e il PD siamo sempre aperti al dialogo.

Vorremmo ricordargli che più volte abbiamo avanzato richieste per essere da Lui ricevuti ma, poiché nessuna risposta ci è mai stata data, dobbiamo pensare che sia stato troppo impegnato e che non abbia saputo trovare il tempo per ascoltarci.

Se il Segretario Esposito si fosse perso qualche passaggio, circa la regolamentazione della partecipazione popolare a Sesto S.G., suggeriamo di aggiornarsi leggendo l’odissea dei cittadini a Sesto S.G. qui:

https://piudemocraziasestosg.wordpress.com/2014/10/27/28102014-a-sesto-s-g-e-possibile-esercitare-la-partecipazione-popolare/

Egr. Segretario del PD sestese Esposito è questo è vostro modo di concepire e fare politica?

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s