14/12/2016 – Il Ministero dell’Interno risponde che è tutto OK, ma non è vero

stuporeLa partecipazione popolare a Sesto SG è ancora negata anche se il Ministero dell’Interno risponde che è tutto ok!!!

Intanto la campagna elettorale è iniziata da un bel po’ di tempo. Il PD prepara nuovi week-end di ascolto dei cittadini, il PdL organizza banchetti per raccogliere idee dai cittadini, ma nel lavori della 1a Commissione affari istituzionali (sulla partecipazione popolare) ha messo a segno il 100% di assenteismo. Infatti in città ci sono continui incontri con i cittadini ai quali viene ancora promesso che le loro proposte saranno prese in considerazione e che faranno parte del loro prossimo programma elettorale. Sono proprio gli stessi che non hanno mosso un dito per superare l’increscioso fatto che pone la città di Sesto S.G. come esempio di come annullare la partecipazione popolare.

In data 28/04/2016, a Roma era stata presentata un’altra interrogazione a risposta scritta per sollecitare quelle amministrazioni che impediscono ai cittadini di esercitare la partecipazione popolare. (https://piudemocraziasestosg.wordpress.com/2016/04/29/29042016-nuova-segnalazione-al-ministero-dellinterno/)

Ora è arrivata la risposta:http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4-10101&ramo=C&leg=17

In sintesi il Sottosegretario di Stato per l’interno Gianpiero Bocci afferma che: Continue reading

Advertisements