07/04/2017 – Sesto S.G. capitale dei diritti democratici negati?

ostacoli alla democraziaI cittadini a Sesto S.G. continuano a vedersi negati i propri diritti di partecipazione. Oltre a due quesiti referendari depositati il 12 maggio 2014 in attesa di risposta (60 giorni come da Statuto) ci sono anche petizioni che sotto l’Amministrazione Chittò vengono regolarmente ignorate. L’ultimo caso è quello dell’Associazione ARCA che ha raccolto quasi 500 firme in soli tre appuntamenti. Nel mese di ottobre 2016 la petizione è stata consegnata all’ufficio competente seguendo le procedure del caso.

Lo Statuto comunale prevedere che il Comune abbia l’obbligo di risposta entro i 60 giorni dalla data del deposito delle firme. L’Associazione ha avuto riscontro solo il 30 marzo e unicamente attraverso un messaggio in segreteria telefonica del primo firmatario. L’Associazione ARCA ha toccato con mano come il Comune tenga in considerazione i cittadini, considerazione pari a ZERO, e che a Sesto S.G. le procedure democratiche sono paraventi oltre ai quali si nota solo tracotanza e prepotenza.

Da notare che anche i Consiglieri comunali vedono violati i loro diritti. Il regolamento del Consiglio comunale all’art. 87, svolgimento delle interrogazioni,  al comma 2 recita:

Il Presidente, sentito l’Ufficio di Presidenza e previa intesa con il Sindaco, iscrive all’ordine dei lavori le interrogazioni da trattare in apertura di seduta. La trattazione in aula deve avvenire comunque entro il termine di trenta giorni dalla presentazione.

Leggendo l’ordine del giorno del Consiglio comunale del 20 marzo 2017 si può notare come ci siano 24 interrogazioni depositate in attesa di risposta. Una addirittura dal 15 febbraio 2016!!!!

E’ democratico tutto ciò? Il Presidente del Consiglio ha lavorato bene?

Proviamo a rileggere il programma elettorale del Sindaco Chittò.

A pag. 4 si leggeva:

Governare bene significa creare un clima di speranza collettiva, rendendone possibile l’esercizio con l’ascolto dei bisogni e con gli strumenti della partecipazione, con risultati amministrativi concreti e stabili in grado di migliorare la vita delle persone.

Secondo voi il Sindaco Chittò ha ascoltato i bisogni dei cittadini? Ha creato un clima di speranza collettiva?

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s